Canone Unico Patrimoniale 2021 - approvati regolamenti e tariffe

Pubblicato il 4 maggio 2021 • Tributi

Il Canone Unico Patrimoniale sostituisce, dal 1° gennaio 2021, la Tassa di Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche e l'Imposta Comunale sulla Pubblicità. Il nuovo Canone è istituito ai sensi dell'art. 1 comma 816 della L. 160/2019.

Si avvisano i contribuenti che con deliberazione n. 11 del 27/4/2021 il Consiglio Comunale ha approvato i regolamenti per la istituzione e l'applicazione del Canone Unico Patrimoniale e del Canone Mercatale:

Regolamenti Canone Unico Patrimoniale e Canone Mercatale

Con deliberazioni n. 32 e 33 del 30/4/2021 la Giunta Comunale ha successivamente deliberato le relative tariffe per l'anno 2021:

Tariffe Canone Unico Patrimoniale anno 2021

Tariffe Canone Mercatale anno 2021

Si ricorda che la scadenza per il versamento del dovuto per pubblicità annuali e occupazioni permanenti per l'anno 2021 è stata differita dalla Giunta Comunale al 31 maggio 2021:

delibera di GC n. 26 del 25/3/2021

Si ricorda infine che il Comune di Vernate ha affidato il servizio di pubblicità e pubbliche affissioni alla soc. Cooperativa Sociale Onlus "Fraternità Sistemi" di Brescia. 

Contatti
tel. 030/8359418 (Esposizioni pubblicitarie)
tel. 030/8359419 (Affissioni)
fax 030/8359496
e-mail: vernate@fraternita.it

Le affissioni dei manifesti all'interno del territorio comunale vengono eseguite nella giornata del martedì.
Contattare direttamente la Società Cooperativa Sociale Onlus "Fraternità Sistemi" per richieste di disponibilità spazi e preventivi, la consegna dei manifesti invece dovrà essere effettuata presso l'ufficio Tributi del comune di Vernate.

 

ESENZIONI PER L'ANNO 2021 - Misure connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19

L'art. 30 comma 1 D.L. 22/03/2021, n. 41, dispone che sono esenti dal pagamento del Canone per le occupazioni di suolo pubblico fino al 30 giugno 2021:

- le imprese di pubblico esercizio di cui all'art. 5 legge 25/08/1991, n. 287 (già esonerate dal 1° maggio 2020 al 31 dicembre 2020);

- i titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l'utilizzazione temporanea di suolo pubblico per l'esercizio del commercio su aree pubbliche di cui al d. lgs. 31/03/1998, n. 114 (già esonerati dal 1° marzo 2020 al 15 ottobre 2020).

Con la conversione in legge del D.L. 41 l'esonero per l'occupazione suolo svolta dalle imprese di pubblico esercizio di cui all'Art. 5 della Legge 25 agosto 1991, n. 287 (Bar, ristoranti, ...) e le occupazioni temporanee per l'esercizio dell'attività mercatale sarà fino al 31 dicembre 2021.