Regione Lombardia

Bonus energia elettrica e gas

Ultima modifica 20 settembre 2018

Il Bonus per energia elettrica e gas è uno sconto sulla bolletta, introdotto dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'energia con la collaborazione dei Comuni, per garantire alle famiglie in condizione di disagio economico e alle famiglie numerose un risparmio sulla spesa per l'energia elettrica e per il gas. 
Il bonus per energia elettrica è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè per i casi in cui una grave malattia costringa all'utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita. 

Possono accedere al bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura, per la sola abitazione di residenza, che presentino una certificazione ISEE: 

  • con valore dell’indicatore fino a 7.500 euro per la generalità degli aventi diritto; 
  • con valore fino a 20.000 euro per i nuclei familiari con più di tre figli a carico. 

Hanno inoltre diritto al bonus elettrico per gravi condizioni di salute tutti i clienti elettrici presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. 
In questi casi, per avere accesso al bonus elettrico, il cliente finale deve essere in possesso di un certificato ASL che attesti: 

  • la necessità di utilizzare tali apparecchiature; 
  • il tipo di apparecchiatura utilizzata; 
  • l'indirizzo presso il quale l'apparecchiatura è installata; 
  • la data a partire dalla quale il cittadino utilizza l'apparecchiatura. 

Il bonus elettrico per gravi condizioni di salute è cumulabile con quello per disagio economico qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità. 

Il bonus per il disagio economico è riconosciuto per 12 mesi; al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo bonus, il cittadino dovrà rinnovare la richiesta di ammissione, per tener conto delle eventuali variazioni intervenute con riferimento al nucleo familiare, al suo reddito e alle caratteristiche della fornitura. 

Per i casi di grave malattia che imponga l'uso di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita, il bonus sarà applicato senza interruzioni fino a quando sussiste la necessità di utilizzare tali apparecchiature. Il cessato uso di tali apparecchiature deve essere tempestivamente segnalato al Comune di residenza.

Ufficio di riferimento

Servizi alla persona